“Welcome – Welfare e Comunità Educante”

Presentato in conferenza stampa il progetto “Welcome – Welfare e Comunità Educante”, uno degli 86 progetti selezionati a livello nazionale dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, tra circa 800 proposte pervenute in risposta al Bando “Adolescenza” (11-17 anni).

WELCOME è la grande sfida che il nostro territorio coglie per portare le scuole al centro delle azioni di contrasto alla povertà educativa adolescenziale. Il progetto, della durata di tre anni, mette in campo risorse economiche per complessivi 583.832,29 euro (l’80% delle quali – 468.469,89 euro – investite da Con i bambini e il 20% dai soggetti partner come quota di cofinanziamento), vede coinvolte ben 13 realtà del territorio fra cui tre istituti comprensivi e un liceo, e rappresenta un’innovazione per le nostre scuole che godranno di oltre 19.000 ore di attività per 6.000 beneficiari ogni anno tra alunni e genitori, educatori e insegnanti. È una sfida inedita in quanto promossa, gestita e finanziata quasi completamente con risorse private.

Durante la conferenza stampa sono intervenuti: Luca Iozzelli – Presidente di Fondazione Caript in rappresentanza dell’Impresa Sociale Con i Bambini; Rossano Ciottoli – Direttore dell’Associazione di Volontariato Pozzo di Giacobbe (soggetto capofila); Benedetta Tesi – Responsabile educativo del Progetto; Daniela Gai – Consigliere dell’Associazione di Volontariato Pozzo di Giacobbe. Presenti inoltre con il loro contributo i rappresentanti dei partner coinvolti (scuole, enti del Terzo Settore, istituzioni, ecc.).

Molte le azioni concrete messe in campo dal progetto:

  • Scuole aperte tutto il giorno con recupero e tutoraggio in diverse materie, giochi di socializzazione, laboratori didattici per alunni con DSA, educazione alla cittadinanza e alla legalità;
  • Servizio civile scolastico junior e senior: 6 ore annuali che ogni studente e genitore potrà impiegare a favore della scuola o della comunità;
  • Revisione dei piani dell’offerta formativa a favore dei percorsi scolastici di chi ha bisogni educativi speciali;
  • Coaching individuale, dove volontari ed educatori divengono punti di riferimento quotidiano per chi rischia di allontanarsi dalla scuola o per chi lo ha già fatto;
  • Scuole aperte anche d’estate per non perdere i progressi fatti durante l’anno;
  • A scuola di cooperazione: una Impresa Cooperativa Simulata (ICS) in ogni scuola per intraprendere un percorso concreto sulle pratiche di cittadinanza e sull’appartenenza a una Comunità;
  • Palestra delle emozioni e Settimane di comunità per aiutare genitori, insegnanti ed educatori ad assolvere il proprio ruolo educativo anche nei contesti più difficili.

WELCOME rafforza la rete locale tra istituzioni e Terzo Settore e punta lo sguardo su chi fa più fatica e chi è già invisibile; WELCOME è il nostro benvenuto a un nuovo modo d’intendere il welfare e a una rinnovata capacità della Comunità Educante, dove ogni attore è fondamentale.

“È sempre più difficile per lo Stato reperire risorse da destinare al sociale” ha commentato il Presidente Luca Iozzelli “ma in una situazione di risorse scarse dobbiamo rispondere con una sinergia importante fra gli enti pubblici e le tante associazioni presenti sul nostro territorio. Se riusciamo a costruire queste sinergie, saremo in grado di costruire un modello di Welfare più moderno e sostenibile”.

“La bellezza del progetto Welcome sta nel fatto che ci sono soggetti molto diversi fra loro che cooperano con pari dignità, con il fine ultimo di far vivere la scuola” ha aggiunto Daniela Gai. “Per questo ci siamo così impegnati in questo progetto; per ripensare le politiche di Welfare del territorio attraverso la cooperazione, e perché le attività proposte divengano vita per la scuola e per la comunità tutta”.

Patrizia Tesi, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale Raffaello ha aggiunto: “Questo progetto ha affascinato la nostra scuola perché è un progetto di rete, e fare rete è importantissimo oggi per arrivare ad ottenere risultati efficaci ed efficienti”.


INFORMAZIONI

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’Impresa Sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org.

Tutti i partner del progetto:
Associazione di Volontariato Pozzo di Giacobbe – Soggetto Responsabile
Associazione di promozione sociale Altrove
Atom Production Società Cooperativa
Comune di Quarrata
Confcooperative Toscana
Cooperativa Sociale Gemma
Cooperativa Sociale Integra
Istituto Comprensivo Statale Raffaello
Istituto Comprensivo Statale Mario Nannini
Istituto Comprensivo Statale Bonaccorso da Montemagno
Liceo Artistico Statale Petrocchi
Pro Loco Fognano
Università degli Studi di Firenze – Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia