Stagione Sinfonica Promusica

Stagione Sinfonica Promusica 2015/2016
XII edizione, 28 novembre 2015 – 5 maggio 2016
Teatro Manzoni Pistoia, ore 21

Sull’onda del felice esordio dell’Orchestra Leonore, nata lo scorso anno, la Stagione Sinfonica 2015/2016 della Fondazione Pistoiese Promusica, promossa e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, punta in alto con un ricco e variegato calendario di appuntamenti firmato dal Direttore Musicale Daniele Giorgi.
La nuova Stagione, realizzata con la collaborazione organizzativa dell’Associazione Teatrale Pistoiese, propone otto concerti in abbonamento (uno in più della passata stagione) in programma dal 28 novembre al 5 maggio al Teatro Manzoni di Pistoia. Protagonista, insieme ad eccellenti ospiti, l’Orchestra Leonore della Fondazione Promusica, formata da musicisti attivi in prestigiosi ambiti cameristici e con esperienze in importanti orchestre internazionali (Lucerne Festival Orchestra, Berliner Philharmoniker, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Mahler Chamber Orchestra, Chamber Orchestra of Europe, Orchestra Mozart). Dopo il suo primo anno di attività, l’Orchestra Leonore si è guadagnata l’attenzione del mondo musicale italiano per la straordinaria naturalezza delle sue interpretazioni e per l’intesa gioiosa fra i suoi musicisti, ed è stata invitata come ospite in diverse importanti stagioni concertistiche italiane.

In programma straordinari capolavori del grande repertorio romantico – da Schumann a Chopin, da Mendelssohn a Brahms, da Čajkovskij a Dvořák, fino a Strauss e al primo Schönberg – e alcune fra le più ispirate e intense pagine del Novecento (Stravinskij, Prokof’ev, Busoni, Ravel, Bartók, Rodrigo, Gershwin). Tra i protagonisti della nuova Stagione, artisti di prim’ordine come i pianisti Alexander Romanovsky e il duo Katia e Marielle Labèque, il violoncellista Alban Gerhardt, il violinista Roman Simović, i flautisti Silvia Careddu e Michele Marasco, il chitarrista Emmanuel Rossfelder, il fagottista Andrea Zucco e il soprano Rachel Harnisch. Tra i direttori, oltre allo stesso Simović, anche Gaetano d’Espinosa. Dopo l’applaudito concerto dello scorso anno si consolida inoltre il rapporto con l’ORT-Orchestra della Toscana. Da segnalare anche l’incontro tra musica e teatro che si rinnova dopo la serata beethoveniana dello scorso anno con Ugo Pagliai: sabato 9 aprile in scena il talento istrionico di Paolo Rossi, voce recitante nell’Histoire du Soldat di Stravinskij; un ritorno alle origini per il popolare attore, che proprio con questa opera, con la regia di Dario Fo, fece il suo esordio teatrale nel 1978.

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA STAGIONE