SERRAVALLE JAZZ TORNA NELLA ROCCA

Si torna a casa! Sì, perché l’edizione 2022 di Serravalle Jazz segnerà il ritorno della manifestazione musicale nel luogo in cui è nata e cresciuta: la Rocca di Castruccio a Serravalle Pistoiese. Ad ospitare il festival nei due anni precedenti – 2020 e 2021 – è stata la Fortezza Santa Barbara a Pistoia, fortificazione medicea nonché “teatro all’aperto” della città, ma questa ventunesima edizione, organizzata dall’Associazione Teatrale Pistoiese con la collaborazione del Comune di Serravalle Pistoiese e il sostegno della Fondazione Caript, vedrà un attesissimo ritorno alle origini.

La rassegna, come sempre sotto la direzione artistica di Maurizio Tuci, si terrà nei giorni 28, 29, 30 e 31 agosto. Il programma della manifestazione prevede, per ciascuna delle quattro giornate, un primo appuntamento alle 18.00 e un secondo alle 21.15: quattro concerti serali alla Rocca e uno pomeridiano nella Chiesa di San Michele Arcangelo, un seminario, una proiezione di filmati dedicati alla storia del festival e un’intervista all’Oratorio della Vergine Assunta, tutti a ingresso libero.

Domenica 28 agosto sono in programma il seminario Mingus 100 di Francesco Martinelli e il concerto della BargaJazz Orchestra diretta da Mario Raja con John Surman come ospite d’onore; lunedì 29 agosto due concerti: Soul Voices Experience nel pomeriggio e X-JAM Band for Divas Soul & Blues Night la sera; martedì 30 agosto Nico Gori intervisterà il Maestro Enrico Rava che, nel corso della serata, riceverà il VII premio Renato Sellani e si esibirà in concerto; mercoledì 31 agosto, infine, una proiezione di video delle precedenti edizioni di Serravalle Jazz precederà il concerto della Riccardo Fassi Florence Pocket Orchestra.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero (fino ad esaurimento posti).

“Quest’anno – spiega il Direttore artistico Maurizio Tuci Serravalle Jazz torna a casa: viene ospitato di nuovo alla Rocca di Castruccio, nell’Oratorio della Vergine Assunta e, per la prima volta, nella Chiesa di San Michele. Un ritorno che coincide con una sorta di ripartenza anche nel programma. Sono infatti presenti due dei più grandi musicisti bianchi europei che hanno attraversato la contemporaneità jazzistica nell’arco della loro lunghissima carriera: l’inglese John Surman e l’italianissimo Enrico Rava. A completare il tutto, un salto senza paracadute nelle musiche che, fondendosi insieme ad altre, hanno contribuito fortemente alla nascita del jazz: lo spiritual, diventato poi gospel, il soul e il rhythm’n’blues. Quattro splendide vocalist “colored” saranno le ambasciatrici di questo viaggio nelle meravigliose profondità della musica afroamericana. Chiuderà il festival un assaggio in concerto della mini band diretta dal pianista Riccardo Fassi, che esplorerà a sua volta alcuni lati del jazz contemporaneo quando si fonde con altre musiche, in questo caso legate al pop e ad altri suggerimenti etnici. Come sempre – conclude Tuci – i seminari aiuteranno il pubblico del festival a comprendere meglio le musiche che verranno ospitate di volta in volta sul palco della Rocca. Abbiamo voluto, cioè, dare conto in queste quattro serate di molto di ciò che avviene nell’ambito del jazz contemporaneo, dall’esplorazione della tradizione alle ormai rare novità. Una ripartenza che è legata a filo doppio alla ormai consolidata idea che sottintende alle ragioni dell’esistenza di questo festival e che è anche, se si vuole, un omaggio al pubblico che, per anni, ha seguito con attenzione e interesse le ragioni di una rassegna che ha rifuggito le banalità per cercare sempre motivazioni stimolanti”.  

“Siamo particolarmente felici – commenta Gianfranco Gagliardi, Direttore generale dell’Associazione Teatrale Pistoiese – che dopo gli anni dell’emergenza pandemica durante i quali abbiamo tenuto alta la bandiera di Serravalle Jazz programmando i concerti alla Fortezza Santa Barbara di Pistoia, il Festival possa tornare a vivere nello spazio suggestivo della Rocca di Serravalle, sua naturale ‘casa’, particolarmente amata dal pubblico. Un Festival che, grazie alla ventennale direzione artistica di Maurizio Tuci, al sostegno di Fondazione Caript, nostro socio fondatore e alla stretta collaborazione con il Comune di Serravalle Pistoiese, rappresenta un percorso importante della programmazione musicale dell’Associazione Teatrale Pistoiese e si conferma di particolare pregio sia per la proposta concertistica – a cominciare dalla presenza di Enrico Rava – sia per i seminari e gli incontri che ne completano il programma, quali preziosi momenti di approfondimento di storia del jazz.”

“Il ritorno nella bellissima Rocca di Serravalle, che è la sua originaria ambientazione, – sottolinea il Presidente di Fondazione Caript Lorenzo Zogheri – è un valore aggiunto di questa edizione di Serravalle Jazz. La Fondazione vi rinnova, attraverso il rilevante sostegno alle attività dell’Associazione Teatrale Pistoiese, un impegno portato avanti da oltre venti anni per offrire al pubblico concerti di altissimo livello e ad ingresso gratuito. Si tratta di una manifestazione che realizziamo perché siamo convinti che la musica sia una componente molto rilevante nell’offerta culturale complessiva espressa dal territorio pistoiese. Inoltre la rassegna, nel suo lungo percorso, è stata in grado di ritagliarsi spazi di attenzione che superano i confini della provincia, dando così un suo contributo anche a promuovere il nostro territorio. In questi mesi la musica dal vivo, in tutti i generi proposti, sta ottenendo una grande risposta di pubblico, dopo le restrizioni che abbiamo affrontato negli ultimi anni per la pandemia, e siamo sicuri che Serravalle Jazz non farà eccezione”.

“Grande gioia per il ritorno del Serravalle Jazz all’interno della Rocca di Castruccio, dopo gli anni di interruzione a causa della pandemia – aggiunge l’Assessore alla Cultura Ilaria Gargini –; siamo pronti ad accogliere a braccia aperte i musicisti ed il direttore artistico Maurizio Tuci. Bentornato jazz!”.


IL PROGRAMMA

> DOMENICA 28 AGOSTO 2022
Ore 18.00 | Oratorio della Vergine Assunta | MINGUS 100 | seminario a cura di Francesco Martinelli
Ore 21.15 | Rocca di Castruccio | BARGAJAZZ ORCHESTRA diretta da Mario Raja | Ospite d’onore JOHN SURMAN al sassofono

> LUNEDÌ 29 AGOSTO 2022
Ore 18.00 | Chiesa di San Michele | SOUL VOICES EXPERIENCE. Dallo Spiritual al Gospel
Ore 21.15 | Rocca di Castruccio | X-JAM Band for “DIVAS Soul & Blues Night”. Sperimentazioni e contaminazioni del Blues e dintorni…

> MARTEDÌ 30 AGOSTO  2022
Ore 18. 00 | Oratorio della Vergine Assunta | Nico Gori intervista ENRICO RAVA
Ore 21.15 | Rocca di Castruccio | PREMIO SELLANI 2021 a ENRICO RAVA

> MERCOLEDÌ 31 AGOSTO 2022
Ore 18.00 | Oratorio della Vergine Assunta | COME ERAVAMO – Filmati dalle origini del Serravalle jazz ad oggi, commento di Lorenzo Becciani
Ore 21.15 | Rocca di Castruccio | RICCARDO FASSI FLORENCE POCKET ORCHESTRA | “SITTING IN A SONG” | Special guest ALEX SIPIAGIN alla tromba

INGRESSO LIBERO fino a esaurimento posti


Direttore artistico
Maurizio Tuci

Produzione, organizzazione e comunicazione
Associazione Teatrale Pistoiese

Ufficio stampa
Target Comunicazione

Fonica
Batosti Service

Un servizio di bus navetta gratuito (Zona Farmacia Masotti/Serravalle Paese) è attivo nelle quattro serate del festival, dalle ore 20.30 alle 00.30. I concerti sono garantiti anche in caso di pioggia, ma si svolgeranno in sedi diverse.

Info
Comune di Serravalle Pistoiese
comune.serravalle-pistoiese.pt.it
> Ufficio Cultura
Tel. 0573 917204

> Ufficio informazioni turistiche
Tel. 0573 917308
Orario: lunedì chiuso; martedì, venerdì, sabato e domenica ore 10/13 e 16/19; mercoledì e giovedì ore 10/13; nei giorni di Serravalle Jazz ore 16/24.

Associazione Teatrale Pistoiese
teatridipistoia.it
Tel. 0573 991609 / 0573 27112

serravallejazz.it
FB @SerrJazz