RESTAURO DEL PATRIMONIO ARTISTICO

Si è conclusa la quarta edizione del bando Restauro del patrimonio artistico, promosso da Fondazione Caript e rivolto agli enti pubblici, enti religiosi ed enti del Terzo Settore della provincia di Pistoia.

L’iniziativa, destinata al finanziamento di interventi di restauro, recupero e valorizzazione di beni mobili (arredi lignei, statue, dipinti, organi, beni librari, etc.) e beni immobili di rilevante valore artistico e culturale presenti sul territorio, ha visto pervenire in tutto 14 domande, di cui 10 accolte per un importo deliberato complessivo di 494.900 euro.

La valutazione delle domande è avvenuta tenendo conto dell’urgenza dell’intervento e dell’esigenza di evitare danni irreparabili ai beni artistici, nonché della natura del soggetto richiedente e della sua capacità di realizzare il progetto.

L’importo più impegnativo, di 165mila euro, è stato destinato alla Diocesi di Pistoia per interventi di risanamento architettonico del Palazzo vescovile di Pistoia. Situato in via Puccini, l’edificio è un’opera di grande rilievo artistico, uno dei rarissimi palazzi pistoiesi della fine del Settecento, e costituisce un elemento architettonico di spicco nel contesto storico cittadino. L’intento è quello di sottrarre l’altana e le facciate sud ed est al degrado, che è ormai in fase avanzata e che riguarda tutti gli elementi delle facciate stesse, dagli intonaci, agli elementi lapidei, dalle persiane agli infissi.

Alla Diocesi di Pescia assegnati invece 150mila euro destinati al restauro, consolidamento e risanamento conservativo della Chiesa Santuario di Santa Maria Maddalena. Nell’ottobre del 2019 la Chiesa venne chiusa al culto per notevoli problematiche strutturali emerse da un accurato sopralluogo. Questo primo stralcio di lavori, finalizzato essenzialmente al consolidamento e alla sostituzione della copertura, avrà come obiettivo la riapertura dell’edificio e il recupero al culto, oltre che la salvaguardia di un prezioso bene artistico testimone di una forte identità locale.

Ancora, il Comune di Quarrata si è aggiudicato l’assegnazione di 50mila euro per il restauro delle facciate del cortile interno di Villa La Magia, facente parte del patrimonio UNESCO insieme al complesso delle Ville Medicee. Gli interventi interesseranno il recupero e il consolidamento degli intonaci, degli elementi decorativi e delle modanature, di tutte le parti in pietra (portali, colonne, stemmi, ecc.) e degli infissi presenti sulle facciate. Gli obiettivi sono la valorizzazione del complesso monumentale e il miglioramento della fruizione per i cittadini grazie a iniziative e visite guidate.

Infine, si segnala il contributo di 37mila euro deliberato alla Parrocchia di San Michele Arcangelo a Montevettolini (Monsummano Terme) per i lavori di restauro all’Oratorio di Madonna della neve, al fine di riqualificare e valorizzare l’edificio realizzato agli inizi del Seicento.

La graduatoria completa è consultabile  QUI  e nella pagina Attività – Bandi e Contributi.