CANTIERI SMART 2018

Per il quinto anno consecutivo la Fondazione Caript promuove uno specifico bando – Cantieri Smart 2018 – dedicato all’Amministrazione provinciale di Pistoia ed ai Comuni del territorio, con l’obiettivo di sostenere il miglioramento e l’adeguamento alle norme antisismiche del vasto patrimonio edilizio pubblico destinato al servizio dei cittadini, e di promuoverne processi di riqualificazione ed efficientamento energetico.
Il bando mette a disposizione delle amministrazioni locali un plafond complessivo di 2,4 milioni di euro, così suddivisi secondo le tre misure previste:

MISURA 1 – € 200mila disponibili per analisi e valutazioni energetiche e sismiche;
MISURA 2 – € 2milioni disponibili per lavori di riqualificazione energetica e sismica;
MISURA 3 – € 200mila disponibili per progetti di riqualificazione statica e sismica.

Rispetto alla scorsa edizione si aggiunge questa terza Misura, che ha l’obiettivo di agevolare ulteriormente le Amministrazioni locali sostenendo anche la progettazione dei lavori.
Sono ammissibili al finanziamento gli audit energetici e i lavori di riqualificazione energetica su immobili di proprietà della Provincia di Pistoia o dei Comuni del territorio (adibiti a qualsiasi destinazione d’uso) ed edifici pubblici definiti strategici ai fini della protezione civile o rilevanti, in caso di eventuale crollo, per l’elevata presenza di persone. Requisito fondamentale per poter usufruire del finanziamento è che siano rispettate le tempistiche dettagliatamente indicate dal bando. Nello specifico, a partire dalla data di ricevimento della comunicazione di assegnazione del finanziamento:

Misura 1: per le analisi e valutazioni energetiche e sismiche entro 90 giorni devono essere affidati gli incarichi, all’interno o all’esterno dell’Amministrazione richiedente; entro 180 giorni devono essere realizzate le indagini conoscitive e depositate in forma completa le diagnosi e le valutazioni prescritte dal bando.
Misura 2: i lavori di riqualificazione energetica e sismica devono essere avviati entro 210 giorni e devono essere ultimati entro il termine previsto dal crono-programma allegato alla domanda di partecipazione.
Salvo motivate eccezioni, tale termine non potrà superare 360 giorni dall’avvio del cantiere.
Misura 3: per i progetti di riqualificazione statica e sismica entro 90 giorni devono essere affidati gli incarichi, all’interno o all’esterno dell’Amministrazione richiedente; entro 180 giorni deve essere completato il progetto nella forma e con i contenuti prescritti dal bando.

Le domande devono essere inserite online sul sito www.fondazionecrpt.it nell’apposita sezione “Bandi e contributi” a partire da lunedì 14 maggio e fino alla mezzanotte di venerdì 29 giugno 2018. Non dovrà essere inviata alcuna documentazione cartacea.

Dopo il successo del bando Cantieri Smart 2017 che, a fronte di circa due milioni e mezzo di euro di contributi della Fondazione, ha consentito di attivare audit e lavori per un totale di circa quattro milioni e settecentomila euro, è auspicabile che l’introduzione di una misura aggiuntiva, dedicata alle progettazioni, possa dare un’ulteriore spinta alla riqualificazione e all’adeguamento normativo degli edifici pubblici locali, a partire dalle scuole che hanno costituito la tipologia maggiormente beneficiaria dei finanziamenti dello scorso anno.