Almanacco 2017

La Fondazione Caript si racconta e lo fa attraverso l’Almanacco 2017, una pubblicazione che nasce con la volontà di raggiungere i cittadini per descrivere le attività svolte durante il 2017 e per far comprendere con quali modalità opera l’ente, la cui natura è particolare e spesso di non facile comunicazione.
L’anno appena trascorso è stato molto impegnativo per la Fondazione, che ha svolto la sua funzione istituzionale con erogazioni sul territorio sfiorando i 13 milioni di euro, ma che si è anche fortemente impegnata nell’esperienza, entusiasmante e complessa, di Pistoia Capitale Italiana della Cultura, sia nella fase progettuale di stesura del dossier di candidatura, sia nella fase operativa in qualità di promotore e protagonista di molti progetti culturali di successo.

La storia della Fondazione Caript nasce nel 1992, a seguito del riordino del sistema bancario italiano e del distaccamento dalla Cassa di Risparmio locale. Nei suoi venticinque anni di attività – durante i quali le iniziative si sono fatte sempre più rilevanti e articolate – la Fondazione ha promosso, sostenuto e realizzato progetti per circa 190 milioni di euro, operando in molteplici settori raggruppabili in quattro macro-aree: Cultura, Educazione, Sociale e Sviluppo.
Questi numeri indicano quanto la Fondazione sia importante per il suo territorio di riferimento, la provincia di Pistoia, e quanto la sua storia sia stata caratterizzata da un’attenta e oculata gestione del patrimonio, da una riconosciuta capacità di selezionare i progetti, e da un’organizzazione interna improntata all’efficienza.

Vorrei che queste pagine – scrive il presidente Luca Iozzelli – riuscissero a illustrare quali sono i principi che ci ispirano nelle scelte e lasciassero trasparire con quanta passione e impegno la nostra struttura e il nostro staff lavorino con mente e cuore per la realizzazione di progetti che crediamo importanti per lo sviluppo del territorio e il benessere della comunità.

Sfoglia l’Almanacco 2017
Per chi volesse approfondire, il Bilancio 2017 è interamente consultabile qui