600mila euro per il restauro del patrimonio artistico

Nuovo bando specifico promosso dalla Fondazione Caript – il nono in ordine di successione in questo anno – destinato al finanziamento di interventi di restauro, recupero e valorizzazione di beni mobili (arredi lignei, statue, dipinti, organi, beni librari, etc.) e beni immobili di rilevante valore artistico e culturale presenti sul territorio della provincia di Pistoia.

Il bando, per il quale la Fondazione mette a disposizione un plafond di 600mila euro, si rivolge a enti pubblici e privati, quali fondazioni, imprese e cooperative sociali, organizzazioni ONLUS, associazioni senza fini di lucro ed enti religiosi, inserendosi in una lunga tradizione che ha visto la Fondazione fortemente impegnata in questo settore, non solo in qualità di ente sostenitore ma anche nella veste di vero e proprio promotore, come testimoniano anche i recenti interventi nella splendida chiesa barocca di San Leone, quelli realizzati nella Basilica della Madonna dell’Umiltà, quelli ancora in corso nella piccola chiesa San Salvatore, e quelli che prossimamente riguarderanno altri importanti monumenti pistoiesi.

Le domande possono essere presentate entro il 15 novembre 2017 compilando l’apposito modulo online reperibile nella sezione Bandi e Contributi del sito della Fondazione www.fondazionecrpt.it (non dovrà essere inviata copia cartacea).

La valutazione delle domande pervenute avverrà tenendo conto dell’urgenza dell’intervento e dell’esigenza di evitare danni irreparabili ai beni artistici, nonché della natura del soggetto richiedente e della sua capacità di realizzare il progetto, tenendo in particolare considerazione i progetti che saranno presentati congiuntamente da più enti.

A tutti i richiedenti verrà inviata comunicazione dell’esito della domanda entro il 31 dicembre 2017.