Missione

FINALITÀ
La Fondazione Caript è un soggetto filantropico impegnato nel sostegno del welfare comunitario e della crescita culturale e sociale del territorio.
In base allo Statuto “la Fondazione persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico, individuando l’attuale territorio della provincia di Pistoia quale ambito di riferimento della propria attività”.

La Fondazione ha l’obiettivo di rispondere alle esigenze del territorio e assicurare il miglior livello di efficienza nell’impiego delle risorse disponibili, affiancando le organizzazioni della società civile che agiscono per il bene pubblico e operando in sintonia con le istituzioni, al fine di rendere meno difficile il dispiegarsi delle iniziative culturali e delle esperienze di volontariato sociale. Tra le finalità della Fondazione anche la volontà di rafforzare l’impegno a favore di progetti “propri”, che possono riguardare sia iniziative ideate in forma autonoma, sia progetti proposti da terzi e che la Fondazione ritiene meritevoli di totale sostegno, privilegiando progetti di ampio respiro, anche a carattere pluriennale.

La Fondazione opera in 3 aree – cultura, sviluppo e welfare – nelle quali si raggruppano i settori che sono stati scelti come rilevanti, destinatari di almeno il 50% delle risorse disponibili (arte, attività e beni culturali; educazione, istruzione e formazione; volontariato, filantropia e beneficenza; sviluppo locale ed edilizia popolare) e gli altri settori statutari (salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa; protezione e qualità ambientale; ricerca scientifica e tecnologia).

MODALITÀ OPERATIVE
Per il perseguimento dei fini statutari, la Fondazione si ispira a criteri di programmazione degli interventi – preferibilmente su base pluriennale – e di operatività per progetti.
La Fondazione, nell’esercizio della sua attività, segue i principi di:

  • Indipendenza: intesa come piena autonomia decisionale, svincolata da sollecitazioni esterne;
  • Trasparenza: attraverso la diffusione delle modalità di richiesta dei contributi e la pubblicazione delle erogazioni deliberate;
  • Sussidiarietà: intervenendo in funzione di stimolo e promozione verso le comunità locali non in grado di provvedere da sole alla realizzazione di interventi e progetti utili e necessari;
  • Efficacia: ponendo attenzione ai bisogni del territorio, alla qualità degli interventi, all’impiego delle risorse per ottenere il miglior risultato a vantaggio della crescita sociale, culturale ed economica del territorio.

I progetti possono essere realizzati in autonomia dalla Fondazione come “progetti propri”, oppure in collaborazione con terzi.
La Fondazione sostiene anche, attraverso la progettazione di bandi specifici e l’erogazione di contributi, iniziative e progetti proposti e realizzati interamente da terzi: enti pubblici e privati, e associazioni senza fine di lucro.

STAKEHOLDER
La Fondazione Caript e i suoi stakeholder fanno parte del cosiddetto Terzo Settore, il mondo complesso e variegato del non profit, quell’insieme cioè di istituzioni che all’interno del sistema economico si collocano tra Stato e mercato:  soggetti di natura privata impegnati nella produzione di beni o servizi di pubblica utilità.
Sono stakeholder della Fondazione le istituzioni e gli enti locali, le associazioni di volontariato e le cooperative sociali, le università e i centri di ricerca; il mondo della scuola, gli enti religiosi ed ecclesiastici.