Documento Programmatico

Il Documento Previsionale e Programmatico è lo strumento con cui la Fondazione pianifica la sua attività istituzionale su base pluriennale, indica obiettivi e criteri di destinazione delle risorse, e definisce gli ambiti di azione secondo una ripartizione in diversi “settori di intervento”, stabiliti per legge e distribuiti dalla Fondazione in quattro grandi aree: Sviluppo,  Sociale,  Cultura,  Educazione.

Il Documento è l’atto più importante e impegnativo per l’attività della Fondazione: il testo vigente, quello per il triennio 2018-2020, si caratterizza per specifiche linee guida fra le quali emergono l’interazione con la propria comunità e il consolidamento del soggetto di riferimento per lo sviluppo di quest’ultima; il sostegno alla ricerca e all’innovazione; l’impegno a favore dei progetti “propri”; la sollecitazione verso il cambiamento del welfare territoriale attraverso la valorizzazione delle realtà locali.

Nel prossimo triennio, che si preannuncia molto impegnativo sotto vari profili, il piano prevede l’impiego di risorse per almeno 36 milioni di euro, in parte derivanti dalla gestione del patrimonio e, per la parte eventualmente mancante, attingendo a fondi precostituiti già disponibili. Trattasi di un volume di risorse molto importanti, che corrisponde ad interventi annui pari a circa 12 milioni di euro.
In piena coerenza e continuità con gli orientamenti dichiarati negli ultimi anni e in risposta alla grave crisi dalla quale anche il nostro territorio è stato coinvolto le risorse prevalenti saranno destinate alle aree Sviluppo e Sociale (24 milioni di euro, pari a circa il 67% dell’intero) attraverso bandi specifici o altri interventi. L’area Cultura, insieme a quella dell’Educazione, copre il restante 33%, per un importo di circa 12 milioni di euro.

Documenti scaricabili